Daring Bakers: White Chocolate and Pistachio Flower Brioche / Daring Bakers: Fiore di brioche al cioccolato bianco e pistacchio

fiore db 1

Beauty surrounded the Daring Bakers this month as our host, Sawsan, of chef in disguise,
challenged us to make beautiful, filled breads. Who knew breads could look as great as they taste?

This month Daring Bakers is hosted by one very good blogger I’ve been following since the early days of my blog, Sawsan of Chef in disguise. Her choice fell on a recipe and shape I know quite well, a recipe that brought a good share of luck to my life landing me to Azione with whom I collaborate every now and then and to an interesting collaboration with Maroggia’s Mill: the Brioche Flower. It’s with great pleasure I embark in yet another version of brioche, this time changing only the filling. It seems white chocolate has made a huge comeback in my life, even though there is no specific reason. When I was a child white chocolate was my favourite, and easter would be a feast of snow white bunnies aligned on my desk. Later, growing up, this very sweet chocolate got chucked away from my diet and replaced by more grown up flavour such as dark chocolate. Now it has come back, with the knowledge that by adding other ingredients, or reducing sugars in the overall recipe, the excessive sweetness can be toned down leaving a very subtle and elegant scent. Lemon is one of such ingredients, and pistachios oh well, pistachios are perfect in both sweet and savoury preparations and add a wonderful touch of colour too. The recipe has been tasted and tested by my very close friends Marco and Chiara and my principal too. They all agree it’s fabulous, so why don’t you try it yourself? The shaping is more easy to do than to explain and the result is stunning, you’ll knock your friends and family out, guaranteed.

White Chocolate and Pistachio Flower Brioche

Yeasted Brioche
270 gr strong bread flour
7 gr fresh yeast
120 gr warm milk
50 gr butter
50 gr sugar
3 gr salt
1 egg (more or less 53 gr)

or

Levain Brioche
270 gr AP flour
100 gr levain, hydrated at 100 %, already refreshed
80 gr warm milk
50 gr butter
50 gr sugar
3 gr salt
1 egg

Filling
150 g white chocolate, divided into 3 portions
10 g pistachios
lemon zest

To decorate
15 g chopped pistachios
1 egg beaten
lemon zest

Place the flour in a bowl and make a well in the center.
Dissolve sugar in the lukewarm milk and pour it into the well.
Crumble the yeast into the milk, mixing a little amount of flour until you get a thick paste.
Sprinkle the surface with a little flour and let stand 20′ until bubbles form.
Add one beaten egg and the remaining the flour.
When the dough starts coming together add salt and butter and knead it until you get a smooth and elastic ball.
Put the dough to rest in a clean and lightly buttered bowl, cover it with plastic wrap and let sit at room temperature for about 3 hours or until doubled in volume.
The best solution to make the dough rise quickly is to put the bowl on a tray in the oven, with a pan of boiling water sitting on the tray underneath.
Heat and steam will quicken rising of the dough.
Divide the dough into 4 balls of 130 gr each and roll out 20 cm diameter discs.
Put the first disc on some baking paper on a baking tray, spread with 50 g melted white chocolate, leaving a clean 1 cm border to help you close the discs that will be superimposed.
Sprinkle evenly with some grated lemon zest
Apply the second disc, spread with 50 g melted white chocolate, and sprinkle with chopped pistachios.
Put on the third disc of dough, spread with 50 g melted white chocolate and sprinkle evenly with some grated lemon zest.
Apply the fourth disc of dough and close the edges tightly.
Tray in the refrigerator for 30′.
Out of the fridge practice 16 equidistant cuts, leaving intact the dough in the center.
To shape the flower look at this video.
Let rise about 1 ½ hours or until doubled.
Put in the oven with a pan of boiling water on a baking sheet on the bottom to facilitate the rise.
After an hour, remove the pan from the oven and preheat to 200° C.
Brush with beaten egg and sprinkle the flower with the chopped pistachios and grated lemon zest, bake on the lower part of the oven putting the temperature at 180° C with only the lower resistance wire on, bake for 16’-20′, the last 5’-10′ bake with the oven at 100° C.
Out of the oven let cool 5′-10′ on a wire rack before removing the baking paper.
When the bread has cooled down a little you can remove the baking paper very gently by taking the outer sides and folding the paper slowly towards you, be gentle and take care of not breaking the flower.
Let it cool on wire rack.

fiore db

With this recipe I participate to this month’s Twelve Loaves too because luckily the theme is chocolate and this bread perfectly fits in, go and check the beautiful bread Rosella baked to find out more!

twelve-loaves10-300x218

Daring Bakers: Fiore di brioche al cioccolato bianco e pistacchio

Questo mese Daring Bakers è ospitato da una ottima blogger, che ho seguito fin dai primi giorni del mio blog, Sawsan di Chef in disguise. La sua scelta è caduta su ricetta e forma che conosco abbastanza bene, una ricetta che mi ha portato una buona dose di fortuna facendomi atterrare al settimanale Azione con il quale collaboro saltuariamente e ad una interessante collaborazione con il Mulino di Maroggia: il Fiore di Brioche. Con grande piacere mi cimento in un’altra versione di questa brioche, questa volta cambiando solo il ripieno. Ultimamente il cioccolato bianco ha fatto un grande ritorno nella mia vita, senza alcun motivo specifico in realtà. Quando ero bambina il cioccolato bianco era il mio preferito, e a Pasqua era un tripudio di coniglietti bianchi, diligentemente allineati sulla mia scrivania. Più tardi, crescendo ed esplorando sapori più adulti, il cioccolato bianco è stato escluso dalla mia dieta e sostituito dal gusto più deciso del cioccolato fondente. Ora è tornato tra gli ingredienti presenti nella mia cucina con la consapevolezza che aggiungendo altri ingredienti, o semplicemente riducendo gli zuccheri nella preparazione della ricetta, la sua eccessiva dolcezza può essere attenuata lasciando un profumo molto delicato ed elegante. Il limone è uno di questi ingredienti e i pistacchi, beh i pistacchi sono perfetti sia in preparazioni dolci che salate e aggiungendo anche un meraviglioso tocco di colore. La brioche è stata assaggiata e testata dai miei carissimi amici Marco e Chiara e anche la mia datrice di lavoro ha avuto modo di fare una dolce pausa con una fetta di fiore. Sono tutti d’accordo: è favolosa. Quindi perché non la provate pure voi? La formatura è più facile da fare che da spiegare e il risultato è stupefacente, farà impazzire i vostri amici e famigliari, garantito.

Fiore di brioche al cioccolato bianco e pistacchio

Brioche con lievito di birra
270 gr farina 00
7 gr lievito di birra fresco
120 gr latte tiepido
50 gr burro
50 gr zucchero
3 gr sale fino
1 uovo

oppure

Brioche con licoli
270 gr farina 00
100 gr licoli, idratato al 100%, già rinfrescato
80 gr latte tiepido
50 gr burro
50 gr zucchero
3 gr sale fino
1 uovo

Farcia
150 g cioccolato bianco da dividere in 3 porzioni
10 g pistacchi
scorza di limone

Copertura
15 g pistacchi tritati
1 uovo sbattuto
scorza di limone

Sul piano di lavoro/nella ciotola formate una fontana con la farina e fate un buco nel centro.
Sciogliete lo zucchero nel latte tiepido e versatelo nel buco.
Sbriciolate il lievito nel latte, mischiando un po’ di farina finché otterrete un impasto denso.
Spolverate con un po’ di farina la superficie della crema e lasciate riposare 20’ finché si formano delle bolle.
Unite un uovo sbattuto e il resto della farina, da ultimi aggiungete il sale e il burro e lavorate finché otterrete una palla omogenea ed elastica.
Mettete l’impasto a riposo in una ciotola pulita e leggermente imburrata, coperta da pellicola alimentare, per circa 3 ore o finché raddoppia di volume.
Dividete l’impasto in 4 palline di 130 gr l’una circa e stendete dei dischi di circa 20 cm.
Mettete il primo disco su della carta da forno su una teglia e spalmatelo con 50 g di cioccolato bianco fuso, lasciando un bordo di 1 cm per poter richiudere i dischi che verranno sovrapposti, e date una grattugiata di limone uniforme su tutta la superficie.
Applicate il secondo disco, spalmatelo con 50 g di cioccolato bianco fuso e spolverate con i pistacchi tritati.
Mettete il terzo disco di pasta e spalmate con 50 g di cioccolato bianco fuso, date una grattugiata uniforme di scorza di limone.
Applicare il quarto disco di impasto e chiudete i bordi dei dischi.
Mettete la teglia in frigorifero per 30’.
Praticate 16 tagli equidistanti, lasciando l’impasto intatto al centro.
Per formare il fiore si sollevano due spicchi per volta e si effettuano tre giri dal centro verso l’esterno.
Unite i lembi interni per ogni coppia di spicchi, premendo l’impasto nella parte finale della punta.
Sicuramente questo video può esservi d’aiuto per capire meglio come procedere.
Fate lievitare 1 ora e ½ circa, finché raddoppiato.
Mettete nel forno spento con una bacinella di acqua bollente su una teglia posta nella parte inferiore per favorire la lievitazione.
Passata un’ora togliete la teglia dal forno e preriscaldatelo a 200°C.
Spennellate con l’uovo sbattuto, spolverate i pistacchi tritati e date una grattugiata di limone.
Infornate a metà altezza abbassando la temperatura a 180°C e lasciando accesa solo la resistenza sotto cuocete per 16’-20’, gli ultimi 5’-10’ cuocete con il forno a 100°C.
Fuori dal forno lasciate raffreddare 5’-10’ su una gratella senza togliere la carta da forno.
Quando un po’ raffreddata potrete togliere la carta da forno molto delicatamente prendendo i lati esterni e ripiegando lentamente la carta fino in fondo, così la staccherete senza rompere il fiore.
Lasciate raffreddare sulla gratella o mangiate tiepida.

Con questa ricetta partecipo anche al Twelve Loaves di questo mese, visto che il tema previsto è il cioccolato direi che la ricetta ci sta dentro in pieno! Correte da Rossella per leggere la sua bellissima proposta e scoprire qualcosa di più su questa bella raccolta mensile.

twelve-loaves10-300x218